Le Cantine Lucchini
1930 - Giovanni Lucchini apre la ditta individuale e inizia nelle sue cantine di Pregassona in via Cantonale l'attività di commercio di vini. L'edificio, risalente alla fine dell'800, subirà con l'andar degli anni ben sette modifiche ed ampliamenti strutturali.
Acquista in ottimo affare alcune vasselle (grandi botti di rovere da 150 hl) e comincia ad affinare i suoi vini.

1940/1945 – Sono gli anni della Seconda Guerra Mondiale e si fatica a reperire la materia prima, sia dalla Svizzera che dalla vicina Italia. Un po' per far fronte alla crisi commerciale, un po' per trovare strade finalizzate a risparmiare capitali, Giovanni Lucchini crea un'etichetta che poi sarà portata avanti sino alla fine dell'attività: i tre vini denominati Super 10, Super 11 e Super 12.

1955 – Superata ormai la crisi causata dai conflitti mondiali, l'azienda in fiorente crescita si trasforma da ditta individuale in Lucchini Giovanni SA e nascono così le Cantine Lucchini.
Nello stesso anno viene acquistata la Tenuta Valleombrosa, che darà origine nel tempo ad uno dei più famosi vini dell'azienda.

1955/1970 – È il periodo che vede grandi modifiche ed ampliamenti strutturali. Ormai l'azienda copre una superficie totale di 4500 m² dislocati su 3 piani. Non subirà ulteriori interventi. In questi anni le produzioni raggiungono i picchi più alti: 30.000 quintali di vino, equivalenti a circa 2,5 milioni di bottiglie all'anno.

2002 – Dopo oltre settant'anni di successi viene ceduta la società anonima. Cessa così l'attività delle Cantine Lucchini e con essa si chiude un importante capitolo della storia vitivinicola del Ticino.



2007 – Passano pochi anni e le Cantine Lucchini riaprono i loro battenti, non più producendo vino, ma ospitando una società di organizzazione di eventi, la Key Events, che ne fa la propria nuova sede. Ma nell'aria aleggia sempre quell'atmosfera che fa rivivere gli anni passati e tra le mura si respira ancora il ”profumo” del vino . Nasce un'idea, grande e ambiziosa, mossa dall'amore per il vino e per la propria terra, il Ticino.

29 Novembre 2008 – Finalmente, grazie alla volontà di Nicola Pagnamenta, l'idea nata più di un anno fa si concretizza e viene ufficialmente inaugurata l’Enoteca di via Cantonale, una nuova realtà che offre in 150 m² di esposizione le migliori etichette prodotte nel Canton Ticino. Oltre 300 vini e quasi un centinaio di produttori presenti, ne fanno un punto di riferimento didattico e commerciale, il primo e l’unico di tale entità presente su tutto il territorio cantonale.

Percorrendo il tour all’interno dell’edificio, si potranno visitare le cantine di vinificazione, la grotta di affinamento nelle grandi botti di legno, il laboratorio di analisi e le diverse sale che attualmente sono utilizzate per eventi e manifestazioni.


Le Cantini Lucchini vi attendono.